Mariposa

Project Description

Insoluti, provocatori, surreali, fieramente indipendenti.

E’ un meraviglioso regalo. Sul palco di DIZ il ritorno dei Mariposa.

Un concerto eccezionale con Alessandro Fiori alla voce per salutare il grande Daevid Allen.

Attivi dal 1999, i Mariposa sono stati sempre considerati un’anomalia all’interno della scena musicale italiana.
Hanno prodotto 12 album (fra dischi di canzoni, album strumentali, operine radiofoniche e collaborazioni illustri) e si sono esibiti in più di 400 concerti. Sono un settetto “multietnico”, con elementi provenienti dal Veneto, dall’Emilia, dalla Toscana e dalla Sicilia: Bologna è il loro punto d’incontro, sede del quartier generale della loro etichetta Trovarobato.

La loro musica parte dalla forma-canzone e la riveste di free jazz, teatro surreale, psichedelia, funk bianco ed elettronica, con i testi surreali di Alessandro Fiori e le orchestrazioni sgargianti di Enrico Gabrielli: è questa la “musica componibile” dei Mariposa!

Insoluti, provocatori, surreali, fieramente indipendenti, i Mariposa sono inoltre spesso richiesti come session man e arrangiatori: i singoli componenti della compagine vantano collaborazioni con Vinicio Capossela, Morgan, Marco Parente, Alessio Lega, Afterhours, Lorenzo Brusci, Beatrice Antolini, Calibro 35, Craxi, Quattrocento Colpi, Hobocombo, Amore e molti altri.

Nel novembre del 2011, Fiori, voce storica del gruppo, che nel frattempo aveva già esordito da solista con l’album Attento a me stesso (2010, Urtovox Records), lascia i Mariposa, per proseguire la sua carriera solista. Il suo posto viene preso da una donna, Serena Altavilla, voce dei Blue Willa, che debutta con i Mariposa in occasione del Premio Tenco a Sanremo l’11 novembre.

L’11 aprile 2012 vedrà la luce il primo album con la Altavilla, dal titolo Semmai Semiplaya, che conterrà soprattutto versioni acustiche di brani dei dischi precedenti.

Official Website